MEVi2018MEV(i) stima in circa 105.000 le morti evitabili avvenute nel 2015 entro i primi 75 anni di vita e l'analisi territoriale porta il Trentino Alto Adige al primo posto nella classifica regionale dei giorni perduti std pro-capite, mantenendo invece la Campania all'ultimo posto, così come Napoli fa registrare il massimo valore per entrambi i generi nella classifica provinciale, dove Treviso si conferma la provincia con l'indicatore più basso per le femmine e lascia il posto a Rimini per quello calcolato per i maschi.

Il Rapporto MEV(i) 2018 dedica, in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro (World Cancer Day), un focus ai tumori, dove si evidenzia una importante variabilità sul territorio nazionale a carico dei principali gruppi di cause considerati: apparato respiratorio e organi intratoracici, intestino e mediastino, mammella e utero.

Il 2015 è stato l'anno della "supermortalità": MEV(i) evidenzia come si tratti di casi concentrati nella fascia ultra75enne e coglie l'occasione per portare all'attenzione il fenomeno della mortalità per i più anziani legata alle infezioni dell'apparato respiratorio e ad altre malattie infettive virali e batteriche.

Download Rapporto 2018 (pdf)

Banca Dati degli Indicatori MEV(i)

Il Progetto MEV(i) è totalmente autofinanziato da Nebo Ricerche PA.

Gli indicatori regionali sono disponibili gratuitamente (previa registrazione al sito), mentre per le analoghe elaborazioni provinciali è richiesto un contributo di sostegno alla ricerca pari a 50/100 euro (set base/esteso) per provincia. Elaborazioni 'ad hoc' possono essere richieste a Nebo Ricerche PA.

Il dataset degli indicatori regionali e provinciali comprende: contesto demografico (indicatori sulla struttura della popolazione); giorni perduti std pro-capite per mortalità evitabile per tipologia di intervento di sanità pubblica; tassi standardizzati di mortalità 0-74 anni, per il complesso delle cause e disaggregati per cause evitabili e altre cause suddivisi per per tipologia di intervento (prevenzione primaria, diagnosi precoce e terapia, igiene e assistenza sanitaria), e 75 anni e più; nella sola versione estesa sono disponibili gli indicatori per raggruppamenti principali ICD.

Download Demo (xlsx)

Utenti MEV(i)

Download e Contatti


In questo modulo sono resi disponibili, in forma gratuita, ai soli Utenti MEV(i) (è sufficiente registrarsi accettando i termini di utilizzo) i file completi degli indicatori regionali elaborati in occasione delle diverse Edizioni annuali.

Informazioni
mevi@nebo.it
06 39751674

Tutte le Edizioni e gli Speciali MEV(i)

Riferimenti e Link utili


Rapporto sui 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale

Compendio statistico su articolazione territoriale (USL/ASL) e contesto demografico (popolazione effettiva e pesata), offerta ospedaliera (pubblica/privata e per AFO) e mobilità interregionale, personale dipendente (medici e infermieri) e medicina di base (MMG e pediatri), in quattro istantanee: 1983 (post attuazione L. 833/1978); 1993 (prima riforma e aziendalizzazione); 2008 (pre attuazione federalismo sanitario); 2018 (attuale assetto del SSN).

www.programmazionesanitaria.it

Gruppo di Lavoro

Natalia Buzzi
Resp. Scientifico Nebo Ricerche PA

Iolanda Mozzetta
Ricercatore Sr Nebo Ricerche PA

Giuseppe Cananzi
Dirigente Min. Economia e Finanze

Massimo Maurici
Ricercatore Università Tor Vergata

Elio Tondo
Responsabile IT Nebo Ricerche PA

Per ricevere aggiornamenti su MEV(i) e altri lavori di Nebo Ricerche PA iscriviti alla newsletter Nebo Sanità (modulo e informazioni su www.nebo.it).

Progetto grafico
Ornella Fassio - DesignOF